“Amazon tour”, ma la trasparenza non è totale

Pochi giorni fa, sul sito di Amazon e un po’ su tutti i giornali, è stata pubblicizzata la possibilità di partecipare a una visita guidata nel centro logistico di Castel San Giovanni, alle porte di Piacenza.

“Venite a scoprire che cosa accade dopo aver cliccato ACQUISTA”

Le prenotazioni per i tour gratuiti sono già chiuse per tutto esaurito.
Leggendo le cronache e i commenti entusiasti di chi ci è stato, scopriamo che in un’ora è possibile visitare “un’infrastruttura grande quanto 12 campi da calcio e capace di spedire quasi 250mila prodotti al giorno (…) fra scaffali altissimi, magazzini simili a labirinti, merce di ogni tipo, scatole e scatoloni”. Una gita, quindi, alla scoperta del mondo nascosto “dietro a milioni di click da ogni parte del mondo”.

Un modo per diventare consumatori consapevoli? Non proprio. Che utilizzare il tasto giallo Acquista con un click sia un gesto solo in apparenza semplicissimo, così come organizzare decine di milioni di consegne ogni anno, è facile da immaginare e, probabilmente, potrebbe essere divertente da osservare.
L’intenzione di offrire un’esperienza di trasparenza per i clienti, invece, non convince granché.

In Nord Meridiano abbiamo avuto l’occasione di incontrare un ex lavoratore di Amazon che ci ha raccontato il vero dietro le quinte del polo logistico piacentino.
E’ una storia significativa, perché fra gli scaffali e i rulli dove una volta alla settimana, per adesso, si svolgono i tour guidati, sta avvendendo anche uno storico mutamento del significato del lavoro. Della catena di montaggio tradizionale, come quelle degli stabilimenti metalmeccanici – Fiat e non solo – resta la fatica (la buona fatica) e l’opportunità di poter lavorare anche senza particolari competenze, ma scompaiono tutti i valori che hanno fatto la forza del mondo operaio: la solidarietà e l’unione lasciano il posto alla competizione e alla percezione di precarietà continua.  E’ proprio per questo che il sottotitolo della nostra inchiesta narrativa è “Da Mirafiori ad Amazon”


Il libro si trova anche in formato ebook e in offerta, per esempio qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...