43,1%

La disoccupazione torna a salire.

Secondo le diffusioni dei dati Istat relativi al mese di marzo 2015 e diffusi oggi, dopo il lieve calo di inizio anno, il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) aumenta di 0.3 punti percentuali, raggiungendo quota 43,1%.
A febbraio, tale dato si era fermato al 42,8%, lasciando sperare – secondo i commenti del Governo – nel principio di un effetto positivo dell’entrata in vigore del Jobs Act.

Analizzando i dettagli, Istat ci informa che l’incidenza dei giovani disoccupati sul totale dei coetanei è pari all’11%. Poco più di un giovane su 10, dunque, è disoccupato; la tendenza mensile, inoltre, dimostra la crescita di questi valori. L’incidenza dei disoccupati under 30 sul totale dei coetanei attivi (che studiano e/o lavorano) è, infine, del 43,1%.

Schermata 2015-04-30 alle 11.32.41

Il totale di inattivi fra i 15 e i 24 anni diminuisce, ma soltanto dello 0,1%, e si assesta al 74,5%.

Tendenze, rispetto a marzo 2014:
– diminuiscono i giovani occupati: -5,5%, cioè -50 mila unità;
– crescono gli inattivi: +1,5%, pari a +66mila

Annunci

Un pensiero su “43,1%

  1. Pingback: Prospettiva di ripresa? | Inchiesta sul lavoro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...