NEET: in Italia, due milioni e mezzo di inattivi

stub-156753_640Sono due milioni e mezzo (un giovane su quattro), nel nostro Paese, gli under 30 che né studiano né lavorano. Sono, appunto, i Neet: Not engaged in Education, Employment or Training.
L’Istat ha diffuso oggi l’ultimo rapporto Noi Italia (i cui dati si riferiscono al 2013), specificando che il 26% dei giovani fra i 15 e i 29 anni sono praticamente inattivi.
Tale percentuale, che è sempre cresciuta durante la crisi, aumenta tra le donne (27,7%) rispetto agli uomini (24,4%). Significative, anche le differenze regionali: la Sicilia possiede il record negativo di Neet, seguita da Calabria, Puglia e Campania.

Non è così nel resto dell’Europa: se dopo di noi c’è solo la Grecia, infatti, in Francia (13,8%) e in Germania (28,9%), la questione Neet non è un allarme.

Questa fotografia si inserisce nel noto panorama preoccupante della disoccupazione giovanile che, come si sa, ha raggiunto il 40% fra i ragazzi sotto i trent’anni, con un picco, nelle regioni meridionali, che colpisce soprattutto le donne: 53,7%.

Sul fronte giovani, il rapporto  fornisce anche buone notizie: aumentano, per esempio, i laureati, raggiungendo la soglia del 22,4%: obiettivo di una crescita costante del livello della formazione per i trentenni, ma lontano dal parametro consigliato dalla Commissione europea (40%).

Una lieve riduzione riguarda anche la quota di unità di occupazione irregolari che, tuttavia, si mantiene intorno al 12% e racconta meglio di molti altri dati quanto il nostro sia un Paese diviso: il lavoro nero al Sud è il doppio rispetto al Centro-Nord.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...