43,3%

L’Istat, ieri, ha comunicato le rilevazioni su occupati e disoccupati del terzo trimestre 2014: il tasso di disoccupazione a ottobre è stato pari al 13,2%, un punto in più rispetto a dodici mesi fa.

E’ l’ennesimo livello record, dal 1977 a oggi; un perggioramento così costante e negativo non è paragonabile a quello di nessun paese dell’Eurozona.

Come sempre, in particolare al tempo della crisi, il dato più preoccupante riguarda i giovani. Secondo l’Istat,

l’incidenza dei disoccupati di 15-24 anni sulla popolazione in questa fascia di età è pari all’11,9%, in aumento di 0,1 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 0,7 punti su base annua. Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero la quota dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca di lavoro, è pari al 43,3%, in aumento di 0,6 punti percentuali rispetto al mese precedente e di 1,9 punti nel confronto tendenziale.

Schermata 2014-11-29 alle 13.25.24

clicca per ingrandire

 

Prosegue, inoltre, il fenomeno che avevamo già riscontrato ascoltando i ragazzi di Nord Meridiano: la qualità del lavoro cambia, in peggio:

clicca per ingrandire

clicca per ingrandire

Nei prossimi giorni, approfondimenti sui gap regionali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...